Apre al pubblico la reggia di Nerone sul Palatino

13 aprile 2019

Apre per la prima volta al pubblico la prima reggia di Nerone sul Palatino. Lo storico Svetonio racconta come uno scandalo il grande impegno dedicato da Nerone all’edificazione del suo palazzo privato: prima la Domus Transitoria, che permetteva di “transitare” dal Palatino all’Esquilino, poi, dopo l’incendio del 64 d.C., la Domus Aurea.

Il progetto si inserisce nel programma del Parco archeologico del Colosseo di restituire ai visitatori luoghi e percorsi da tempo inaccessibili – spiega il Direttore Alfonsina Russo –. Questa straordinaria apertura contribuisce a definire un itinerario di visita neroniano all’interno dell’area archeologica centrale che si estenderà dal Colle Oppio al Palatino consentendo al visitatore di toccare con mano, tra reale e virtuale, il genio costruttivo dell’imperatore e le sperimentazioni da lui ricercate nelle decorazioni pittoriche e marmoree ”.

La visita al monumento – il cui ingresso è contingentato per necessità di tutela rientra nel nuovo biglietto Foro Romano-Palatino SUPER di 16 euro, valido un giorno. La Domus Transitoria sarà visitabile dal venerdì al lunedì. Nel biglietto è compreso l’accesso al Museo Palatino e al Criptoportico neroniano (altri punti del percorso neroniano), alle case di Augusto e di Livia, all’Aula Isiaca con la Loggia Mattei, al Tempio di Romolo, a Santa Maria Antiqua con l’Oratorio dei Quaranta Martiri e alla rampa di Domiziano.

In aggiunta alla bigliettazione ordinaria è stata attivata un’ulteriore opzione di visita, guidata da un archeologo, in italiano e inglese così articolata nei giorni di sabato e domenica:

ITA: ingresso in Domus Transitoria alle ore 11 e in Domus Aurea alle re 12.15

ENG: ingresso Domus Transitoria alle ore 10.40 e in Domus Aurea alle re 12.00

Il tour dura circa 2,5 ore ed è riservato ad un massimo di 12 partecipanti. Il costo unitario è di € 16,00 (biglietto Foro Romano-Palatino SUPER) + € 5,00 per la visita guidata alla Domus Transitoria + € 10,00 per la visita alla Domus Aurea  con prezzo ridotto.

L’apertura al pubblico del monumento è accompagnata dalla pubblicazione di un volume edito da Electa in cui si esamina la topografia e l’architettura delle Domus Transitoria e Aurea e delle loro decorazioni pittoriche e in marmo, fino al resoconto dei più recenti restauri.