Il Parco archeologico del Colosseo a LuBeC tra progetti green e esperienze digitali immersive

6 Ottobre 2021

Giovedì 7 e venerdì 8 ottobre 2021 il Parco archeologico del Colosseo partecipa alla XVII edizione di LuBeC – Lucca Beni Culturali, incontro internazionale dedicato allo sviluppo e alla conoscenza della filiera cultura – innovazione, che quest’anno ospiterà IMMERSIVA, il primo summit internazionale sull’immersività.

Il Ministero della Cultura – attraverso il coordinamento del Servizio VI del Segretariato Generale – presenterà in un corposo calendario di incontri in presenza e in streaming la transizione digitale della cultura: portali interattivi, progetti, strumenti e processi incentrati su accessibilità, valorizzazione del patrimonio materiale, immateriale, storico e sonoro. In programma anche focus su ricerca e formazione, esperienze, dibattiti.

Il Parco archeologico del Colosseo sarà presente con la presentazione del progetto ecosostenibile “Parco Green” e con le esperienze immersive attualmente presenti in Domus Aurea.
Nel dettaglio, giovedì 7 ottobre alle 16.30 il Parco archeologico del Colosseo presenterà nell’ambito dello spazio Focus “Patrimonio culturale e patrimonio naturale” il progetto “Parco Green. Dalla biodiversità ai restauri sostenibili” con la partecipazione dei funzionari archeologi Francesca Boldrighini e Andrea Schiappelli e del restauratore Alessandro Lugari.

 

Parco Green” prende spunto dal concetto molto ampio di “Green Economy” o “Economia Verde” e comprende molte iniziative differenti, accomunate dallo scopo di ridurre l’impatto ambientale, diminuire l’inquinamento, di conservare l’ecosistema e la biodiversità, promuovendo un modo di vivere maggiormente “in accordo” con il nostro ambiente naturale, utilizzandone le risorse in maniera corretta e senza danneggiarlo. Si parlerà, in particolare, dei progetti di produzione di olio, vino e miele e delle barriere antismog curati dall’architetto Gabriella Strano; sarà presentato in anteprima il progetto Spectio mirato all‘osservazione e lo studio delle abitudini della fauna e soprattutto dell’avifauna del PArCo. Si parlerà infine dei progetti di bio-restauro, con il cantiere pilota della Basilica Emilia, curato dalla restauratrice Fiorangela Fazio e soprattutto dell’Arco di Settimio Severo, curato da Alessandro Lugari con Federica Rinaldi, Cristina Collettini e Angelica Pujia, in cui si è sperimentato un sistema che permette di ottenere il consolidamento della pietra tramite i batteri carbonatogeni contenuti all’interno.

Nello stand dedicato alla realtà immersiva ci saranno due esempi di applicazioni di esperienze immersive presenti nel Parco archeologico del Colosseo, e in particolare in Domus Aurea.

I visitatori di LuBeC potranno provare una seduta relativa alla realtà virtuale immersiva della ricostruzione virtuale della Domus Aurea realizzata nel 2017, ma ancora, a distanza di anni, esempio di un progetto virtuoso di uso delle tecnologie all’interno di un sito archeologico. Inoltre, in un monitor presente presso lo stand sarà proiettato un video che racconta in pochi minuti la mostra multimediale immersiva “Raffaello e la Domus Aurea. L’invenzione delle grottesche“, che per la prima volta, con un grosso sforzo tecnologico, realizza all’interno dello straordinario spazio della Sala Ottagona un’esposizione fatta di suoni e luci, pensata per immergere il visitatore in un tempo sospeso tra antico e Rinascimento. Sarà presente il funzionario architetto Stefano Borghini, responsabile tecnico della Domus Aurea.

PROGRAMMA CONVEGNI:
https://www.lubec.it/appuntamenti-di-giovedi-7-ottobre-2021.html
Per la partecipazione in presenza, sarà possibile iscriversi al desk accoglienza al Real Collegio, compatibilmente con i posti disponibili in sala, nel rispetto delle misure anti Covid-19.

Per seguire in diretta streaming:
https://www.youtube.com/channel/UC6BWHVzsKbvFewnXe3FXRyA

PRESS KIT: 
https://parcocolosseo.it/press_kit/il-parco-archeologico-del-colosseo-a-lubec-tra-progetti-green-e-esperienze-digitali-immersive/