Bandi e concorsi

AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI SETTE INCARICHI DI SUPPORTO NELL’AMBITO DELL’ATTIVITÀ DI CATALOGAZIONE

Tipo: Avviso Pubblico

Data pubblicazione: 21 Gennaio 2020

Data scadenza: 04/02/2020


Decreto proclamazione vincitori bando_All. 1 e 2


1.      OGGETTO

Con il presente avviso, vista la Determina a contrarre del 24/12/2019, Il Parco archeologico del Colosseo indice una procedura comparativa ai sensi dell’art. 7 commi 6, 6-bis e 6-ter del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 e s.m.i. per il conferimento di n. 7 (sette) incarichi di supporto per attività di catalogazione.

A seguito degli accreditamenti sul Capitolo di spesa 1.2.1.260 anno finanziario 2019 N. Pgt. Programmazione 19081 (QE nr. 240 del 31. 07.2019) per attività di inventariazione e catalogazione informatizzata di beni archeologici dell’area centrale di Roma, questo Parco ha redatto un progetto di analisi, schedatura e inventariazione di una serie di beni, nell’ambito del riordino dei depositi archeologici, anche attraverso l’immissione dei dati nel sistema di inventariazione MINP e nel data-base del Parco Palladium.

Le attività saranno realizzate anche sulla nuova piattaforma messa a disposizione da ICCD.

 

2.      ATTIVITÀ E IMPORTI

Il progetto prevede le seguenti attività:

2.1.Schedatura RA e inventariazione informatizzata di nr. 130 reperti scultorei e architettonici in marmo depositati nei magazzini del Parco e immissione schede nel database Palladium.

Importo complessivo lordo € 5.600,00 (voce a.3 del QE nr. 240 del 31. 07.2019)

 

2.2.Schedatura OA e inventariazione informatizzata di nr. 125 beni storico-artistici e immissione schede nel database Palladium.

Importo complessivo lordo € 5.000,00 (voce a.4 del QE nr. 240 del 31. 07.2019)

 

2.3.Schedatura RA e inventariazione informatizzata di nr. 59 reperti in ceramica a vernice nera, a figure rosse, impasto rosso, bucchero, impasto grezzo e anelli distanziatori provenienti dalle pendici NE del Palatino e immissione schede nel database Palladium.

Importo complessivo lordo € 2.200,00 (voce a.5 del QE nr. 240 del 31. 07.2019)

 

2.4.Schedatura RA, disegno e inventariazione informatizzata di nr. 130 brocche in ceramica comune, un astragalo con iscrizione, un piattello, 2 brocche miniaturistiche, un incensiere, un unguentario e una lucerna a vernice nera provenienti dalle pendici NE del Palatino e immissione schede nel database Palladium.

Importo complessivo lordo € 5.400,00 (voce a.6 del QE nr. 240 del 31. 07.2019)

 

2.5.Schedatura RA e inventariazione informatizzata di nr. 127 frammenti di coroplastica architettonica provenienti dalle pendici NE del Palatino e immissione schede nel database Palladium.

Importo complessivo lordo € 5.000,00 (voce a.7 del QE nr. 240 del 31. 07.2019)

 

2.6.Schedatura RA e inventariazione informatizzata di nr. 198 reperti marmorei del Palatino e Foro Romano e immissione nel database del Parco Palladium.

Importo complessivo lordo € 8.100,00 (voce a.9 del QE nr. 240 del 31. 07.2019)

 

2.7.Schedatura RA e inventariazione informatizzata di nr. 170 reperti provenienti da contesti classici e post-classici del Foro Romano e immissione nel database Palladium.

Importo complessivo lordo € 7.000,00 (voce a.10 del QE nr. 240 del 31. 07.2019)

 

3.      REQUISITI DI AMMISSIBILITÀ DELLE CANDIDATURE

Alla procedura comparativa possono partecipare coloro che, alla scadenza del termine utile per la presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:

 

3.1.Requisiti di legge per l’accesso al pubblico impiego di cui all’art. 2 del Decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487 ed in particolare:

– Cittadinanza italiana ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione europea con adeguata conoscenza della lingua italiana;

– Godimento dei diritti civili e politici;

 

3.2.  Requisiti professionali ai sensi del D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42 e ss.mm.ii., art. 9bis;

– Comprovata esperienza professionale specifica in attività di catalogazione secondo gli standard catalografici nazionali ICCD;

– Conoscenza del sistema SIGECweb;

– Conoscenza dei contesti archeologici del Parco archeologico del Colosseo;

– Ottima conoscenza degli strumenti informatici;

– Possesso del diploma di laurea magistrale/specialistica o diploma di laurea vecchio ordinamento nel corso di laurea in Archeologia;

– Possesso di Partita IVA.

I requisiti devono essere posseduti alla data di presentazione delle candidature.

Per i titoli di studio conseguiti all’estero è richiesta una dichiarazione di equipollenza.

II candidato non in possesso dei requisiti di cui sopra si intende automaticamente escluso, senza alcun onere di comunicazione da parte di questo Parco.

 

4.      MODALITÀ E TEMPI DI ESECUZIONE DELL’INCARICO

L’attività prevede l’esclusivo utilizzo del sistema MINP e presuppone la conoscenza circa le procedure di catalogazione dei beni mobili da parte del candidato.

L’incarico avrà durata massima di 8 mesi.

 

5.      MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA/ESCLUSIONE

Le candidature potranno essere presentate dal giorno di pubblicazione del presente Avviso sul sito www.parcocolosseo.it, sezione “Amministrazione trasparente”, “Bandi di Gara e Contratti” e per i successivi 15 giorni naturali e consecutivi (scadenza 04/02/2020 ore 12.00).

Possono presentare domanda di candidatura solo le persone fisiche in possesso dei requisiti richiesti. Non è prevista né ammessa la candidatura di persone giuridiche quali società, associazioni, enti, etc.

Gli interessati a presentare candidatura devono obbligatoriamente, pena la non ammissibilità, compilare e sottoscrivere in originale l’Allegato A (Domanda), allegare il curriculum vitae europeo, e inviarli unitamente alla fotocopia di un documento di identità in corso di validità, all’indirizzo di posta elettronica: pa-colosseo.benimobili@beniculturali.it, indicando nell’oggetto “Avviso pubblico per il conferimento di sette incarichi di collaborazione nell’ambito dell’attività di catalogazione. Programma 2019”.

La domanda assume valore di dichiarazione sostitutiva resa ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, con la quale il candidato autocertifica i propri dati personali, il possesso dei requisiti di partecipazione alla presente procedura, di non avere a proprio carico procedimenti penali in corso e di godere pienamente dei diritti civili e politici.

Non saranno prese in considerazione, e comporteranno pertanto l’esclusione dalla procedura, senza alcun onere di comunicazione da parte di questo Parco:

a)         le domande pervenute con modalità diverse dalla procedura descritta;

b)         le domande prive dell’allegato curriculum vitae debitamente sottoscritto e della copia di un documento in corso di validità;

c)         le domande prive della dichiarazione di equipollenza nel caso di titolo di studio conseguito all’estero.

 

6.      SELEZIONE DEGLI ESPERTI

Visto l’oggetto dell’incarico che richiede specifiche competenze tecnico scientifiche, i professionisti verranno selezionati tra i candidati tenendo conto dei curricula presentati e dell’eventuale colloquio per la verifica dei requisiti.

Per la valutazione comparativa delle candidature sarà nominata, con successiva determina del Direttore, una Commissione interna formata da almeno 3 componenti, di cui uno con funzioni di Presidente, esperti nelle materie attinenti alle attività da svolgere.

6.1.Punteggi

Esperienze lavorative nel settore specifico.

Prestazioni nell’ambito di enti pubblici e privati riconosciuti a livello nazionale e internazionale; affinità della prestazione con l’oggetto dell’incarico; durata; ruolo ricoperto; ricerche e studi in materie afferenti all’oggetto dell’incarico; docenze. Punteggio massimo: 60

•          punti 0: se non si è mai avuto un incarico di catalogazione

•          punti 10: se si è avuto almeno un incarico di catalogazione della durata inferiore a 6 mesi (o meno di 100 schede)

•          punti 20: se si è avuto almeno un incarico di catalogazione della durata superiore a 6 mesi (o più di 100 schede)

•          punti 5: per ogni incarico di catalogazione in più

•          punti 5: per ogni docenza in ambito catalografico

•          punti 20: per la conoscenza dei contesti archeologici del Parco archeologico del Colosseo

6.2.Istruzione e formazione

Livello e durata della formazione post lauream; affinità titolo di studio con l’oggetto dell’incarico; votazioni conseguite. Punteggio massimo: 35

•          punti 0: laurea non attinente (non ammesso alla selezione)

•          punti 10: laurea magistrale/specialistica attinente

•          punti 12: diploma di specializzazione

•          punti 12: dottorato

•          punti 5: master biennale

•          punti 3: master annuale

 

6.3.Pubblicazioni

Rilevanza e affinità con contenuti dell’incarico. Punteggio massimo: 5

•          punti 0: nessuna rilevanza

•          punti 1: una pubblicazione

•          punti 2: due pubblicazioni

•          punti 3: tre pubblicazioni

•          punti 4: quattro pubblicazioni

•          punti 5: cinque o più pubblicazioni

 

Al termine delle operazioni di valutazione dei curricula la Commissione provvederà a redigere una graduatoria di merito tenendo conto del numero degli incarichi di cui si prevede l’affidamento ed eventualmente a indire il colloquio per la verifica dei requisiti per un numero di candidati pari al triplo delle posizioni richieste per ciascuno profilo, con convocazione tramite mail.

Previo accertamento della regolarità formale degli atti, le graduatorie definitive saranno approvate con atto del Direttore. Le graduatorie definitive verranno pubblicate sul sito istituzionale del Parco. Ai candidati risultati vincitori verrà comunicato tramite e-mail l’esito della procedura.

 

7.      MODALITÀ DI CONFERIMENTO E SVOLGIMENTO DEGLI INCARICHI

A conclusione della procedura di valutazione la Commissione predisporrà le graduatorie dei candidati risultati idonei sulla base dei punteggi ottenuti, designando i candidati che, sulla base delle predette graduatorie, risulteranno idonei allo svolgimento dell’incarico.

Previo accertamento della regolarità formale degli atti, le graduatorie definitive saranno approvate con atto del Direttore.

Le graduatorie definitive verranno pubblicate sul sito istituzionale del Parco. Ai candidati risultati vincitori verrà comunicato tramite e-mail l’esito della procedura.

Entro 7 giorni naturali e consecutivi dalla data di ricevimento della comunicazione di cui al precedente comma, i candidati che avranno superato la selezione comparativa dovranno far pervenire all’Amministrazione la loro accettazione.

In caso di inutile decorrenza del predetto termine o di formale rinuncia da parte del vincitore si provvederà ad assegnare l’incarico ai successivi candidati idonei, in base alle graduatorie.

Le modalità, le condizioni economiche e la durata dell’incarico saranno regolate da apposito contratto sottoscritto tra le parti.

 

8.      PRIVACY

Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e successive integrazioni, si informa che:

– il trattamento dei dati sarà effettuato dal Parco archeologico del Colosseo con sede a Roma, Piazza Santa Maria Nova, 53, nei limiti necessari a perseguire le sopra citate finalità, con modalità e strumenti idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza dei richiedenti. Con riferimento alle disposizioni di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, utilizzerà i dati contenuti nelle domande di partecipazione ai soli fini della gestione della procedura comparativa e del conferimento degli incarichi. Gli stessi potranno essere comunicati unicamente per adempimenti di legge.

– il conferimento dei dati è obbligatorio ai fini dell’esame dei requisiti di partecipazione posseduti dai candidati. Detto conferimento, nel rispetto dei principi di cui al citato Decreto Legislativo, costituisce tacito consenso al trattamento dei dati personali.

Il presente Avviso non vincola, in alcun modo, il Parco e può essere modificato, sospeso o revocato per esigenze amministrative e giuridiche, senza che i candidati che abbiano presentato domanda possano vantare alcuna pretesa.

Allegati

Allegato A