Evento online – “Canti di pietra” al Museo Palatino. Alessandro Haber legge “Apollo e gli ultimi poeti” di Gabriele Tinti

Evento online

17 Ottobre 2020

Museo Palatino


Informazioni

La performance dell’attore Alessandro Haber sarà disponibile sul canale Facebook e sulla pagina YouTube del Parco archeologico del Colosseo a partire dalle ore 19.00 di sabato 17 ottobre


Condividi

In occasione della ricorrenza delle giornate dei riti della dedicatio del Tempio di Apollo Palatino, il Museo Palatino ospita l’attore Alessandro Haber che leggerà alcune poesie dello scrittore e poeta Gabriele Tinti ispirate all’affresco di “Apollo che suona la cetra” e alla statua dell’Apollo Citaredo opera di Scopas.

Il Tempio venne dedicato il 9 ottobre del 28 a.C. e inglobato nella Casa di Augusto contribuendo a ‘confondere’ – nel senso primo della parola, ovvero di ‘far coesistere’ – culto pubblico e residenza privata, prospettando così una nuova età dell’oro dopo le tenebre delle guerre civili. Nel Tempio – secondo quanto noto da Plinio, Naturalis historia, XXXVI, 25 e Properzio, II, 31- vi era una colossale statua di Apollo citaredo, opera dello scultore Scopas e forse proveniente dal santuario di Apollo a Ramnunte, in Attica. Il Tempio sarà infatti più tardi definito Ramnusius nei cataloghi regionari. Con la propria poesia Tinti evoca l’assenza del simulacro divino grazie all’interpretazione dell’attore e alla presenza dell’affresco, anch’esso rappresentazione di Apollo.

La performance sarà disponibile online sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del Parco archeologico del Colosseo a partire dalle ore 19.00 di sabato 17 ottobre.

Il progetto è realizzato con l’organizzazione e promozione del Parco archeologico del Colosseo, in collaborazione con Treccani – Enciclopedia di scienze e lettere e Anantara Palazzo Naiadi.