“Dialoghi in Curia” – Lo storytelling digitale e l’arte del coinvolgimento

Evento online

20 Maggio 2021


Informazioni

“Dialoghi in Curia”

20 maggio, ore 16.30

Lo storytelling digitale e l’arte del coinvolgimento

 

Per seguire la conferenza:
– collegarsi giovedì 20 maggio alle ore 16.30 all’indirizzo https://www.facebook.com/parcocolosseo; la conferenza sarà trasmessa nel primo post disponibile sulla pagina (non è necessario avere un account Facebook).

Condividi

Il sesto appuntamento della rassegna “Dialoghi in Curia” è interamente dedicato al tema dello storytelling digitale e all’arte del coinvolgimento.

Due i volumi che saranno oggetto di riflessioni, alla luce anche dell’accelerazione imposta dalla pandemia che ha interessato l’ultimo anno.

I Musei e le forme dello storytelling digitale, edito nel giugno 2020, in piena pandemia, è l’ultima fatica di Elisa Bonacini, archeologa specializzata nella comunicazione culturale con le nuove tecnologie e coordinatrice regionale per la Sicilia dell’evento annuale Invasioni Digitali. Nel volume l’autrice illustra le molteplici esperienze adottate nei musei e nel mondo culturale nel campo dello storytelling digitale, analizzandone 14 tipologie: orale, scritto, video, visuale, animato, interattivo, immersivo, social media storytelling, partecipativo, generativo, geo-storytelling, multimedia mobile storytelling, crossmediale e transmediale.

L’Arte del coinvolgimento, edito nel 2017, è il volume di riferimento per chiunque voglia avvicinarsi al mondo della gamification. Fabio Viola, fondatore di TuoMuseo, Designer culturale e direttore scientifico Area Gaming della Scuola Internazionale di Comics di Firenze, ritenuto uno dei più influenti “gamification designer” al mondo, e Vincenzo Idone Cassone, docente di Sociosemiotica del design allo IAAD (Istituto d’arte applicata e design di Torino) hanno anticipato la nuova frontiera del concetto di coinvolgimento (engagement), individuando nei videogiochi una delle primarie forme di intrattenimento. Gli autori esplorano l’intersezione tra game design, scienza comportamentale e innovazione per fornire chiavi di azione utili a implementare le meccaniche e dinamiche di engagement nei contesti più vari: finanza, salute, educazione, lavoro, shopping, progettazione urbana e altro ancora.

A discutere di come si possa “coinvolgere” il pubblico nei musei e quali siano le nuove frontiere del digitale interverranno:

Ludovico Solima, Professore Ordinario di Economia e gestione delle imprese all’Università della Campania “L. Vanvitelli” e titolare della cattedra di “Management delle imprese culturali” presso  la stesa Università, oltre che docente di “Management dei musei” presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. In uno dei suoi volumi più recenti, Management per le imprese culturali, si sofferma per l’appunto sull’impatto delle tecnologie sulla gestione dell’impresa culturale, considerando il ruolo dei social media, delle soluzioni di realtà virtuale e aumentata, del gaming, della stampa 3D e molto altro.

Stefano Borghini, architetto del Parco archeologico del Colosseo, responsabile dei progetti di valorizzazione multimediale e di restituzione virtuale di Domus Aurea, Domus Transitoria, Casa di Augusto e Livia, Santa Maria Antiqua.

L’evento, trasmesso in diretta dalla Curia Iulia nel Foro Romano sulla pagina Facebook del PArCo, sarà disponibile anche su YouTube e come podcast su Spotify.

Per seguire la conferenza:
– collegarsi giovedì 20 Maggio alle ore 16.30 all’indirizzo https://www.facebook.com/parcocolosseo; la conferenza sarà trasmessa nel primo post disponibile sulla pagina (non è necessario avere un account Facebook);
– dopo il 22 Maggio l’audio sarà disponibile qui: ​https://open.spotify.com/show/3JU094BAQp4eITYs6iAsRC