PERSONA. AEFFETTI SPECIALI di Makinarium

Evento

20 ottobre 2018 - 28 ottobre 2018


Condividi

Il 19 ottobre è stata presentata la mostra PERSONA. AEFFETTI SPECIALI di Makinarium, evento inaugurale della manifestazione Videocittà.

La mostra è stata ospitata nella Curia Iulia al Foro Romano, riaperta dopo il rinnovato allestimento curato da Maria Grazia Filetici. Il percorso espositivo, con creazioni artistiche della factory di Makinarium per il cinema e per la moda, intendeva narrare la storia di condivisione creativa tra artisti e artigiani a Roma, unendo l’antico con il contemporaneo. La chiave di lettura è stata individuata dalle curatrici, Patrizia Fortini e Federica Rinaldi, nel tema della PERSONA (dall’etrusco phersu e dal latino persona), ovvero della maschera, ma anche della testa isolata che, come già espresso dal grande Ranuccio Bianchi Bandinelli, sin dall’arte etrusca e romana rappresenta già l’intera personalità.

Da questa chiave di lettura è nato l’accostamento inedito e anche un po’ provocatorio con il Togato Barberini, statua marmorea originale del I secolo a.C. (per l’occasione prestata dalla Sovrintendenza Capitolina – Centrale Montemartini), creazione dell’arte romana in cui i busti-ritratto, imagines maiorum (maschere degli antenati), regolati da una precisa norma giuridica, erano portati in “sfilata” in occasione di processioni funerarie.

Da questo incontro la mostra si è ampliata e sviluppata affrontando dal punto di vista tecnico, artistico e psicologico, il tema della modellazione dei volti e delle “persone” (i modelli di Gucci) che via via diventano più realistici, quasi introspettivi, arrivando a toccare l’iperrealismo, l’alter ego, quella maschera che rappresenta il nostro inconscio, il nostro irrazionale e che quindi è già parte del mondo del cinema e della rappresentazione.