STATUE DI BARBARI IN MARMI COLORATI – Novità dal Foro Romano e Terracina

Eventi Speciali

6 giugno 2019

Curia Iulia, Foro Romano


Condividi

Maestose statue di Orientali, grandi oltre il vero, realizzate in pregiati marmi colorati importati dalle province dell’Impero conquistano un posto di rilievo nell’architettura pubblica a partire dall’epoca augustea.

Sulla scia del modello attestato per la prima volta a Roma nella serie di statue della Basilica Emilia, il motivo si diffonde negli spazi pubblici di diverse città del Mediterraneo, con una eccezionale testimonianza dal teatro di Terracina poco distante dall’Urbe.

Accanto ad un valore puramente estetico o di semplice manifestazione di luxuria, tali sculture dovevano veicolare significati simbolici importanti, strettamente legati alla propaganda imperiale ed ancora oggi da approfondire.

La giornata di studi intende presentare i nuovi dati emersi dal riesame del materiale già noto e dalle testimonianze inedite di recente acquisizione, per offrire nuovi spunti di riflessione su una tipologia statuaria che desta grande ammirazione.

Con l’occasione si presenta una selezione delle teste marmoree dei Barbari provenienti dalla Basilica Emilia, a conclusione di un intervento di restauro con il quale si è voluto mantenere traccia delle vicissitudine legate alla storia del monumento. La mostra rimarrà aperta al pubblico dal 7 giugno al 17 giugno negli orari di normale accesso al Parco archeologico del Colosseo.

 

La giornata di studi si svolgerà nella Curia Iulia nel Foro Romano. Accesso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili (massimo 100 seduti) previo accredito all’indirizzo mail pa-colosseo.convegni@beniculturali.it. L’ingresso è da Largo della Salara Vecchia con esibizione obbligatoria dell’invito e dell’accredito.

Per info e download:

6 giugno 2019 Giornata di studi

Programma Giornata di studio 6 giugno 2019