Mirabilia

La Casa di Augusto

Palatino

Ottaviano nasce sul Palatino nel 63 a.C. e qui decide di collocare la sua dimora, determinando con questa scelta la destinazione a residenza imperiale che il colle mantenne fino alla caduta dell’impero.

La casa, che ebbe numerose fasi di vita fino all’epoca flavia, era articolata in una zona di rappresentanza, connessa con l’area templare, e in una privata, entrambe caratterizzate da pavimenti a mosaico e da una raffinata decorazione pittorica.

Tra gli ambienti privati è possibile ammirare la “Stanza delle maschere”, che evoca la complessa facciata di una scena teatrale, e la “Stanza dei festoni di pino”, entrambe con semplici ma raffinati tappeti musivi in alternanza bianco-nera.
La parte pubblica si affacciava originariamente su un peristilio porticato e ancora conserva decorazioni pittoriche di altissima qualità: dall’ampia sala di soggiorno (oecus) al cubicolo inferiore, dalla rampa che saliva alla piazza del tempio allo “studiolo”, è possibile ammirare gli esempi forse più raffinati della pittura romana di tardo II Stile.

Acquista il biglietto Foro Romano-Palatino SUPER