Mirabilia

La Casa di Livia

Palatino

Questa ricca domus privata di I secolo a.C., rimessa in luce da scavi ottocenteschi, è stata attribuita a Livia in base al nome Iulia Augusta inciso su una tubatura di piombo esposta nel tablino o sala di ricevimento. La casa viene considerata, all’interno del complesso augusteo, l’appartamento riservato alla moglie di Augusto. Si compone di un atrio quadrangolare su cui si aprono quattro locali pavimentati in mosaico, con le pareti dipinte databili intorno al 30 a.C., tra le testimonianze più importanti del II Stile a Roma. Sul fondo si aprono al centro il tablino e, ai lati, simmetricamente, due stanze. A destra dell’atrio è situato il triclinium (sala da pranzo).

 

Acquista il biglietto Foro Palatino S.U.P.E.R.