Archivio storico e archivi digitalizzati del Parco archeologico del Colosseo

L’edificio in cui ha sede l’archivio storico del Parco archeologico del Colosseo occupa una parte del convento della chiesa dei SS. Cosma e Damiano. Nel 1870, infatti, con l’Unità d’Italia, alcuni locali del convento vennero espropriati e assegnati al Ministero della Pubblica Istruzione.

Nel 1913 vi si insediò il nascente Laboratorio fotografico dell’Ufficio tecnico dei monumenti di Roma. Il Laboratorio fotografico, dal 1923 denominato Gabinetto Nazionale Fotografico per la sua attività di documentazione del patrimonio culturale su tutto il territorio nazionale, continuò la sua attività presso la sede di via in Miranda fino al 1990, quando venne trasferito presso la sede del San Michele. La sede allora fu assegnata alla ex Soprintendenza Archeologica di Roma. Nel 2016 è stato costituito l’Archivio del Palatino-Foro Romano, ora archivio del Parco archeologico del Colosseo istituito nel 2018.

Attività di versamento e archiviazione

L’archivio contiene più sezioni, di materiale fotografico (oltre 169.000 immagini), cartografico (oltre 7.000 disegni), documentario (oltre 150 m lineari) per i quali sono in corso il censimento e l’archiviazione.

Contenuto dei documenti

Il materiale archiviato è strettamente attinente alle attività di tutela e di valorizzazione svolte per conto dell’Ente (sotto le diverse denominazioni S.A.R., S.S.B.A.R., S.S.COL.), tra la fine degli anni Settanta del XX secolo e oggi.
Gran parte del materiale archiviato (circa il 75%) si riferisce a contesti e complessi monumentali attualmente di pertinenza del Parco archeologico del Colosseo, mentre il 25% riguarda complessi e aree oggi afferenti al Museo Nazionale Romano e alla Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma.

Osservazioni sulla registrazione e gestione dei dati

Per agevolare la consultazione, la schedatura dei fascicoli è stata effettuata adottando un modello informatizzato di archiviazione e di gestione dei dati già in uso presso l’archivio di Palazzo Altemps.

Informazioni

L’archivio, in via in Miranda 5, è aperto per la consultazione il lunedì, il martedì e il venerdì, dalle ore 9:30 alle 16:30.
Eventuali richieste di consultazione possono essere inviate a pa-colosseo.beniarchivistici@cultura.gov.it

Responsabili: dott. Andrea Schiappelli (andrea.schiappelli@cultura.gov.it); dott. ssa Astrid D’Eredità (astrid.deredita@cultura.gov.it)

**************************************************

Il Parco Archeologico del Colosseo è dotato anche di archivi digitalizzati dedicati al monitoraggio e alla manutenzione programmata del suo patrimonio.

Sistema Informativo Carta del Rischio delle superfici pavimentali musive e marmoree http://gis.cartarischio.pacol.it è un sistema di supporto per la manutenzione programmata del patrimonio di mosaici e pavimenti marmorei conservati nell’area del Foro Romano e del Palatino (accesso previa registrazione).

È inoltre possibile consultare online la Mappa interattiva dei pavimenti del PArCo a questo indirizzo: https://cdrweb.parcocolosseo.it/

Responsabili: dott.ssa Federica Rinaldi (federica.rinaldi@cultura.gov.it); dott. Alessandro Lugari (alessandro.lugari@cultura.gov.it)